Sostienici con il 5 per mille cf 96054320187

Puoi decidere di sostenere l'associazione con il 5 per mille, ogni anno! cf 96054320187

L'associazione

 

L'Associazione "PICCOLO ALAN " o.n.l.u.s. è nata nel 2007 per volontà di Donatella Lo Noce e Alberto Sala. E' stata intitolata ad Alan Rossi, figlio di Donatella, morto di cancro a poco più di due anni d'età, nel 1989 (9 luglio 1987 - 7 novembre 1989). Alan è la fonte ispiratrice del nostro sogno. E' l'Angelo che guida e sostiene il nostro impegno. Egli non ha potuto vivere un'infanzia serena e nella sua breve vita ha provato sofferenza e dolore, ma anche l'amore incondizionato e profondissimo della sua mamma che con coraggio l'ha accompagnato da sola in ogni instante fino alla fine. In suo nome cercheremo di tradurre il diritto e il bisogno di tanti bambini ad avere spensieratezza, pace e gioia per poter crescere serenamente. In questi anni abbiamo incontrato sul nostro cammino molte difficoltà, sofferenze profonde e notevoli privazioni. Con i nostri figli e alcuni amici stiamo realizzando questo sogno. Se stai leggendo questa breve presentazione, vieni a trovarci e lasciati conquistare da questo cammino.

 

L'idea di fare qualcosa di concreto per i più piccoli ha una preparazione molto lunga, circa quindici anni, attraversata da grandi prove personali ed esperienze di lavoro coinvolgenti e appassionanti.

Qualche anno fa, con la collaborazione di alcuni amici e colleghi, abbiamo cominciato a lavorare attorno al Progetto per la realizzazione di una struttura educativa per minori.

Con fatica e uno sforzo economico notevole abbiamo aperto ad Arena Po (PV) la Comunità Familiare "Il rifugio di Alan", per bambini e bambine di età compresa tra i 4 e i 12 anni, vittime di maltrattamenti, abusi, violenze e abbandono familiare.

Il progetto "Il rifugio di Alan" è ™'unione di qualificate competenze e di grande umanità, frutto della collaborazione con professionisti che operano da anni nel complesso mondo sociale. L'idea è di offrire risposte concrete all'emergenza dell'infanzia violata e soprattutto di essere una presenza educativa caratterizzata dalla gioia e, qualche volta, anche dalla fatica di essere famiglia. Un luogo dove l'esperienza dell'amore e dell'accoglienza si fa reale e dove l'attenzione per l'altro è la priorità.

Tutti sono invitati a condividere con noi le loro esperienze di sofferenza. La nostra vuole essere una presenza concreta, reale. Un aiuto vero per chiunque si trova ad affrontare problemi dovuti a violenze, maltrattamenti, bullismo, emarginazione, abusi.

Nei nostri progetti c'è anche l'apertura di un Centro di Aiuto alle Vittime di Violenza, rivolto a chiunque subisca violenza o emarginazione (bambini/e, ragazzi/e, donne, omosessuali, immigrati ecc). Per realizzarlo abbiamo bisogno del vostro aiuto e della vostra collaborazione, perchè essere Comunità è anzitutto condivisione e partecipazione, per realizzare insieme un mondo differente, nel quale il rispetto e l'amore per il prossimo è possibile. Stiamo inoltre lavorando per costruire un percorso strutturato per le scuole, rivolto a studenti e personale scolastico. Un percorso informativo e formativo, dove scoprire strumenti per riconoscere ogni forma di violenza e di abuso, dove potersi rendere conto che c'è chi è disposto ad ascoltare, aiutare e condividere.

Questo invito è rivolto a ognuno di voi.

Non abbiamo disponibilità economiche, ma confidiamo di poter aprire anche questo servizio il più presto possibile. Siete invitati a vedere quanto stiamo facendo.

A presto!

 

Alberto Sala

Presidente

Sostienici con il 5 per mille

Puoi decidere di sostenere l'associazione con il 5 per mille, ogni anno!